“Grazie compagne”

Un ringraziamento e un arrivederci a tutte le compagne “che ho incontrato durante i congressi delle Camere del lavoro”. E’ il pensiero che Gianna Fracassi, ha dedicato ieri alle “‘Belle Ciao’ che ogni giorno, accettando di fare le delegate nei luoghi di lavoro, le attiviste nelle leghe, le dirigenti nelle nostre strutture territoriali confederali o di categoria rendono, la nostra organizzazione, un luogo migliore”.

compagne5

“Compagne”

Un lessico rincuorante, una parentesi di senso, una voce gentile che fugge dal rumore di fondo delle mischie rusticane, delle zuffe social. “C’è spesso una fatica antica”, continua la segretaria nazionale della Cgil, “che accompagna questo impegno, la fatica di conciliare il lavoro con la propria vita familiare. Non ho sentito però la rassegnazione o il lamento; quello che ho registrato è una grande voglia di combattere”.

compagne1.jpg

“Le ho viste ribadire”, prosegue Gianna Fracassi, “urlare, quel “Tutte Insieme Vogliamo Tutto” per ricostruire dentro e fuori di noi una nuova stagione. Le ho viste arrabbiate nel denunciare l’arretramento della condizione delle donne nel lavoro, nel contrastare il nuovo Medioevo dei diritti e delle libertà in cui ci vorrebbero riportare. Le ho viste commuoversi nel ricordare le tante donne molestate e uccise in questo Paese. Le ho sentite persino cantare il loro intervento al congresso, confermando – se mai ce ne fosse bisogno- la capacità di essere divergenti in modo intelligente e creativo.”

compagne2.jpg

“Ho avuto la conferma”, conclude Gianna Fracassi “che abbiamo tracciato una strada e che non possiamo tornare indietro. Abbiamo la necessità di trovare luoghi, occasioni e momenti, a partire dalle prossime iniziative, per non disperdere questo entusiasmo e questa forza. Grazie compagne.”

SEGUI FORTEBRACCIO SU FACEBOOK

Un pensiero che viene raccolto e apprezzato da tante e tanti. Sulla bacheca Facebook di Gianna Fracassi piovono messaggi di ringraziamento e di incoraggiamento a proseguire sulla strada tracciata dalle “Belle Ciao”. Interviene la sua collega di segreteria, Tania Scacchetti: “Gianna, vogliamo tutto ma non possiamo ancora tutto”, scherza.

comopagne4

Commentano anche Lara Ghiglione, segretaria di La Spezia appena riconfermata, molto attiva sul tema dei diritti delle donne e Celeste Lo Giacco, segretaria della Flai, la federazione dei braccianti, di Gioia Tauro, terra martoriata dal caporalato. E ancora, Rosita, Barbara, Angela, Emanuela, Loredana, Grazia, Monica, Maria Concetta e tante altre, una cascata di risposte alle quali si aggiunge anche il messaggio di incoraggiamento di qualche uomo: “Avanti così”, scrive Luciano Silvestri, responsabile del dipartimento legalità della Cgil.  “Condivido anch’io”, scrive infine Cristina, “e lo prendo come un impegno a mantenere la nostra Cgil sensibile ai temi e alle istanze femministe, sulla strada aperta e percorsa da Susanna Camusso e da tutte voi che dirigete questa organizzazione. Grazie”.

Grazie Gianna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...