Landini da bambino suonava ai citofoni e scappava

Qualcuno mi chiede: “Scusa, Fortebraccio, ma possibile che Landini non abbia nessun difetto? Nessuna pecca? Che non abbia mai commesso un errore?” Certo che ha difetti, certo che ha commesso errori, certo che ha sbagliato e alcune critiche sono pure fondate. Ma è pure vero che chi fa sbaglia. Solo chi non fa non sbaglia mai. E, probabilmente, alcuni suoi detrattori, rientrano proprio nella categoria di quelli che non sbagliano mai. Vorrei fosse chiaro che chi scrive non subisce il fascino dell’uomo carismatico, non è affetto da culto della personalità (che è peraltro retaggio stalinista che caratterizza, spiace dirlo, la storia e i metodi di molti detrattori di Landini), chi scrive non apprezza Landini perché è bravo nei talk show, anzi, a dire il vero, non guarda nemmeno la televisione.

land.jpg

Ma è del tutto evidente che certe critiche, quando non sono strumentali, sono comunque deboli. Qualcuno contesta per esempio a Landini di aver firmato un brutto contratto. Il problema è che spesso sono gli stessi che gli hanno sempre contestato di non firmare contratti. Sono gli stessi che, nel nome della concertazione, negli anni del centrosinistra, hanno sottoscritto o sostenuto deroghe ai contratti nazionali. Sono gli stessi che ai congressi invitano gli esponenti del partito che ha introdotto il Jobs Act, per parlare di futuro della sinistra (sigh!).

Alcuni contestano a Landini di essere l’uomo solo al comando. A parte che non si capisce da dove si evinca questa caratteristica. Peccato, poi, che ad avanzare questa critica siano spesso (loro sì) uomini solo al comando che decidono e dispongono a loro piacimento dei voti dei delegati senza curarsi (anzi disprezzandoli o liquidandoli come “tifo”) degli orientamenti della base, in nome di una presunta infallibilità dei gruppi dirigenti, quella che Gramsci chiamava “centralismo organico” che è cosa ben diversa dal centralismo democratico cui ancora oggi si ispira il funzionamento degli organismi sindacali.

Qualcuno accusa Landini di aver scatenato le guerre puniche, di aver causato il cambiamento climatico, di aver suonato ai citofoni da bambino.

Ma, in definitiva, ammettiamolo, sono davvero poche, quasi nulle le ragioni per non volere Landini segretario generale e nessuna di queste è realmente ostativa. La popolarità, il consenso, la credibilità pubblica non sono un disvalore anzi, al contrario, possono essere un ricostituente in una fase storica caratterizzata da una grave crisi dei corpi della rappresentanza e della stessa democrazia rappresentativa. Gramsci la chiamava connessione sentimentale. Ma Landini non è solo popolare ma è anche un ottimo dirigente sindacale, è stato segretario di una delle più importanti categorie della Cgil, e da qualche anno ha acquisito esperienza e profilo confederale. E non è un caso che un grande dirigente sindacale come Sergio Cofferati, quello dei tre milioni al Circo Massimo, di indubbia fede riformista, abbia qualche tempo fa esplicitato la sua preferenza per Landini.

landinispi
Landini al congresso dei pensionati

E poi, infine, non riesco proprio a dimenticare un piccolo episodio che dice tanto di Landini e della sua passione sindacale. Una passione, sia chiaro, che accomuna anche tanti sindacalisti meno noti. Lui, che fa scudo ai lavoratori delle Acciaerie di Terni, in corteo a Roma, appena caricati e manganellati dalla polizia, durante il governo Renzi. Quel Renzi sostenuto da molti attuali detrattori di Landini. Qui il video.

 

18 pensieri riguardo “Landini da bambino suonava ai citofoni e scappava

  1. Ho letto l’articolo, faccio parte dello SPI e sono con Landini, mi piacerebbe che tutti quelli che remano contro alla sua elezione potessero leggere queste tue accorate e sincere parole!

    "Mi piace"

    1. Non oso immaginare quello che sarà pubblicato su questo blog fino al congresso della cgil. In quanto a faziosità credo che nessuno possa battere Fortebraccio. Nemmeno Landini per sostenere se stesso ci riuscirebbe.

      "Mi piace"

  2. Sei forte Fortebraccio, oggi inizia il congresso dello SPI con 2.700.000 iscritti, forza importante negli equilibri della CGIL e tu non dici una sola parola e fai un ulteriore spot. Sei forte!!! Ma non fai un buon servizio.

    "Mi piace"

    1. A me non va mica tanto bene che 2.700.000 persone, che sono ormai uscite dal ciclo produttivo, che non vivono più (anche da molti anni) nel mondo del lavoro, decidano chi dovrà essere il Segretario nazionale di quelli che invece lavorano ogni giorno tra 1000 e 1000 difficoltà che quei 2.700.000 non hanno più!

      "Mi piace"

      1. Questo è un vero discorso di destra e sarebbe interessante l’opinione di fortebraccio che continua a tacere sul congresso spi

        "Mi piace"

  3. Bravo Fortebraccio Landini rappresenta un rilancio di un soggetto politico sociale quale la CGIL che rappresenta un consenso diffusissimo tra gli iscritti. Credo anche tra molti pensionati SPI CGIL come me.

    "Mi piace"

  4. Si è vero mi chiedo ma è iniziato il congresso dello Spi?
    Fatemelo sapere, cosi io e i compagni al congresso della mia lega dopo il documento politico… se si dovesse porre il tema della successione alla Camusso… Non vorremmo che il tema si ponesse a congressi di base ormai terminati e quindi nell’impossibilità di poter intervenire… Ma sono certo che nella Cgil ciò non accadrà.
    In ogni caso caro Fortebraccio non essere fazioso e fammi sapere quando inizieranno i congressi di Lega così proporro la tua candidatura a segretario generale della Cgil.

    "Mi piace"

  5. Sono un pensionato, spero che la sorte delle CGIL non dipenda dal sindacato pensionati! Non so se vi siete accorti, il sindacato è sulla soglia della evanescente influenza nella società.

    "Mi piace"

  6. Ciao Luciano, concordo in pieno. Sarebbe bene che il compagno Pedretti sapesse che vi è un “altro” Spi che lui non rappresenta quando si schiera per Vincenzo Colla
    Gino Rubini Bologna

    "Mi piace"

  7. Ma vi state chiedendo come mai questo blog non ha dato nessuna notizia sul congresso spi? Mentre lo ha fatto per tutti gli altri. A meno che Fortebraccio non abbia la dissenteria, la cosa è curiosa.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...