“Non tocca per niente i privilegi”, il siluro di Francesca Re David sulla manovra gialloverde

Alla vigiia della manifestazione nazionale che si terrà domani a Roma e che si annuncia partecipatissima, la segretaria dei metalmeccanici – che ha preso il posto di Maurizio Landini alla guida delal Fiom – Francesca Re David, commenta la manovra del governo in un’intervista video a Rassegna Sindacale: “Non tocca per niente i privilegi”.

“Questa manovra – dice Francesca Re David – è in totale continuità con quelle dei governi passati su due punti fondamentali: il primo punto è che i soldi si vanno a prendere sempre dai soliti, dai lavoratori dipendenti e dai pensionati, senza chiedere nulla. E dunque i pochi elementi di redistribuzione che possono esserci, come Quota 100 e il reddito di cittadinanza, è una redistribuzione tutta interna al lavoro dipendente e ai pensionati. I privilegi non vengono toccati per niente e dunque le disparità e le diseguaglianze aumentano. In questa direzione va l’inizio di Flat Tax che è stato introdotto, che significa che chi guadagna da autonomo fino a 65.000 euro paga la metà di un dipendente di tasse. E anzi questo può provocare la moltiplicazione delle partite iva. Altro elemento in totale continuità è che non c’è nulla di politiche industriali, nulla di investimenti pubblici, nulla che punti alla crescita e dunque alla creazione di lavoro, non con la precarietà e con la distribuzione di lavoro che c’è ma con nuovo lavoro che punti alla crescita”.

Fortebraccio News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...