25 aprile, alla Magneti Marelli vietato l’accesso ai partigiani

Come ogni anno, le organizzazioni sindacali stavano organizzando, per il 25 aprile, all’interno dello stabilimento Magneti Marelli, la commemorazione di Gualtiero Marzocchi, operaio meccanico e partigiano, nome di battaglia “Eros”, catturato dai fascisti il 5 febbraio 1945 nell’abitazione della sorella a Monte San Pietro. Una settimana dopo la sua salma venne trovata in un fossato in via Due Madonne a Bologna.

mrzocchi.jpg

Gualtiero Marzocchi è uno dei simboli della resistenza operaia al nazifascismo ed è per questo che, da sempre, lo si ricorda con una cerimonia all’interno dell’azienda, assieme agli ospiti esterni dell’Anpi, l’associazione dei partigiani.

gualtie.jpg

Quest’anno, però, qualcosa ha fatto cambiare idea all’azienda che, per la prima volta, ha negato l’accesso agli ospiti istituzionali, impedendo il normale svolgimento commemorativo, con la motivazione che gli ospiti non sono dirigenti sindacali e quindi rientranti nell’art. 20 dello Statuto dei Lavoratori legge 300/70.

Cgil, Cisl e Uil di Bologna hanno subito contestato la scelta dell’azienda diffondendo un comunicato durissimo: “L’attuale Direzione aziendale della Magneti Marelli – recita il comunicato – passerà alla storia, di Bologna e della Repubblica italiana per avere impedito il normale svolgimento della manifestazione. Viene da chiederci perché per decenni la commemorazione si sia svolta alla presenza di rappresentanti dell’ANPI, delle Istituzioni, docenti universitari, costituzionalisti, storici e adesso improvvisamente tutto ciò non è più possibile. Tale comportamento – secondo i sindacati – è frutto di un atto di arroganza, di insulto alla lotta contro il nazifascismo, una mortificazione nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori, uno schiaffo alla Comunità bolognese, medaglia d’oro della Resistenza e una mancanza di rispetto nei confronti delle Istituzioni locali”.

Fortebraccio News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...