Miracolo a Genova. Riapre un’azienda fallita, salvi 34 lavoratori (grazie al sindacato)

Una storia come se ne vedono tante, di questi tempi. Una storia in cui, a pagare il prezzo dei fallimenti societari, in questo caso quello del gruppo “Qui Group”, erano stati ancora una volta i lavoratori. Una storia che ricorda, in piccolo, quella del Mercatone Uno. Tutto inizia il 27 febbraio, quando il tribunale di Genova dichiara fallito il Moody, storico punto di ristoro del centro di Genova, di proprietà della famiglia Fogliani, protagonista di un famoso crack finanziario. E così, 34 lavoratori, erano fintio da un momento all’altro sul lastrico, senza nemmeno sapere perché. Ma i lavoratori non si sono arresi. Sostenuti dal sindacato, la Filcams Cgil di Genova, hanno organizzato manifestazioni e azioni di lotta. Ma non solo. Si sono attivati per trovare una soluzione che consentisse la riapertura dell’azienda. E così è partita una difficile fase di trattativa, che ha coinvolto anche le istituzioni locali. E dopo mesi, finalmente, qualche giorno fa, la soluzione.

confesercenti.png
Il momento della firma nella sede di Confesercenti

Un accordo, pensato e firmato dal sindacato, nella sede di Confesercenti, ha riaperto la partita e restituito ai lavoratori il loro lavoro, ma anche i livelli retributivi e normativi pregressi. Non hanno cioè dovuto cedere nulla, un esito che ha quasi del miracoloso: tutti i dipendenti, da domani, passeranno alla nuova azienda di ristorazione, la Hi Food, che ha rilevato il Moody: “Siamo soddisfatti”, ha commentato Maurizio Fiore della Filcams Cgil di Genova. “Il percorso fatto è stato complesso e articolato, ma la costanza e la determinazione dell’azione sindacale ha fatto si che andasse nella giusta direzione. L’azienda ha espresso la volontà di riaprire il Moody nei tempi più brevi possibili a seguito di una ristrutturazione dei locali, così che i lavoratori possano al più presto riprendere la loro attività lavorativa.”

Fortebraccio News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...