Salvini chiude i porti e il sindacato apre le porte

Un progetto-pilota per rispondere concretamente alle politiche di chiusura del ministro dell’Interno Matteo Salvini, ma soprattutto all’esigenza di accoglienza e di integrazione di chi, sfuggendo da guerre e miseria, è giunto nel nostro paese. Il progetto si chiama “Open Filcams”, dal nome della categoria dei lavoratori del commercio della Cgil, la Filcams appunto, che, in convenzione con l’Università “L’Orientale” di Napoli, ha avviato nel capoluogo campano dei corsi di alfabetizzazione per i migranti dentro le proprie sedi.

filcams.png

Sì, perché se Salvini chiude i porti, è il ragionamento, il sindacato spalanca le porte agli ultimi, nel solco degli insegnamenti di Giuseppe Di Vittorio, a chi non ha nemmeno lo strumento della conoscenza della lingua per poter provare a riscattarsi da vissuti molto spesso drammatici, costruirsi una nuova vita e a contribuire allo sviluppo del nostro paese: “Riteniamo che libertà – spiegano dalla Filcams Campania e di Napoli – passi anche attraverso la coscienza della lingua italiana. Abbiamo deciso di aprire la sede a tutti, per ritornare ad essere un punto di riferimento come Di Vittorio ha insegnato ad esserlo, attraverso gli ultimi. Crediamo in un progetto di formazione, integrazione e accoglienza. Ciò è stato possibile grazie ad una convenzione stipulata con L università “L’orientale’ di Napoli e alla collaborazione delle studentesse che hanno creduto nel nostro progetto. A settembre ripartiremo con corsi A2 certificati di italiano. Al corso hanno partecipato quasi 80 persone”.

Fortebraccio News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...