Landini: “La sicurezza sul lavoro non deve essere considerata un costo ma un investimento” – Video

La morte di quattro operai annegati ieri in una vasca di liquami all’interno di un’azienda agricola del pavese ha scatenato un coro di indignazione. Eppure, non fai in tempo a piangere le ennesime vittime di una mattanza quotidiana che ha già fatto, secondo i dati dell’Osservatorio indipendente di Bologna sulle morti sul lavoro, più di mille morti dall’inizio dell’anno, e subito arriva la notizia di un altro lavoratore che ha perso lavorando. È successo ancora questa mattina, sempre in Lombardia, a Rogoredo di Casatenovo, in una azienda agricola.Un operaio di 38 anni, sposato solo da alcuni mesi, stava pressando alcune pelli all’interno dell’allevamento, ma è rimasto schiacciato nel macchinario che stava utilizzando, senza possibilità di scampo. Sul posto sono intervenuti d’urgenza i sanitari del 118 e dell’eliambulanza con i vigili del fuoco, ma i soccorritori non hanno potuto nulla per salvare l’uomo e non è rimasto altro che constatarne il decesso: il 38enne è stato praricamente decapitato.

Ieri, in serata, intervistato dal Tg2, è intervenuto il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini:  “Siamo  più di mille morti dall’inizio dell’anno – ha detto – più di tre al giorno, questa è un a strage, è una cosa inaccettabile. C’è bisogno che il premier convochi immediatamente un tavolo con i ministeri interessati, tanto più che ha indicato nel discorso programmatico la sicurezza sul lavoro come una delle emergenze, per fare tre cose: un piano straordinario di prevenzione,  rilanciare i servizi di medicina del lavoro sul territorio, rafforzare gli ispettorati del lavoro. E bisogna contrastare la logica dell’appalto e del subappalto, non è più accettabile che si muoia come si moriva cinquant’anni fa. La sicurezza non può essere più considerata un costo, deve essere considerata un investimento”. Qui l’intervista integrale.

Fortebraccio News

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...