Bella Ciao, consegnato a Landini il premio antifascista dell’anno

Si è tenuta ieri sera al Teatro “Magda Olivero” di Saluzzo, in una sala strapiena, la cerimonia di consegna del premio Bella Ciao 2019, un importante riconoscimento destinato a chi si è distinto nelle battaglie a difesa della Costituzione e dell’antifascismo. Quest’anno il premio è andato a Maurizio Landini per aver difeso – è questo la motivazione – il dirtto al lavoro, pilastro della nostra Costituzione.

platea.jpg

Sul palco, insieme al segretario generale della Cgil, il sindaco di Saluzzo Mauro Calderoni e il giornalista Battista Gardoncini. Landini, visibilmente emozionato, ha ringraziato gli organizzatori del premio e ha raccontato un po’ di se stesso: “sono orgoglioso di aver avuto un padre partigiano”, ha detto. Poi ha parlato del sindacato, delle esperienze di questi anni difficili edelle grandi lotte in difesa dei principi che stanno a fondamento del sindacato.

Fortebraccio News

Le foto sono della Cgil di Cuneo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...