La Funzione Pubblica contro l’equiparazione nazismo-comunismo: “Non dimentichiamo chi, come Di Vittorio, ha dato la vita per la conquista dei diritti”

“Nazismo e Comunismo non sono la stessa cosa. Il Parlamento europeo deve rivedere le sue scelte. Noi non dimentichiamo chi, come Giuseppe Di Vittorio, ha dedicato la vita alla difesa dei lavoratori e alla conquista dei diritti”. L’assemblea generale della Funzione pubblica, la categoria dei lavoratori pubblici Cgil, riunita a Roma, boccia senza appello la risoluzione dell’europarlamento che equipara nazismo e comunismo: “Come FP-CGIL non possiamo dimenticare grandi ed importanti figure di riferimento della nostra organizzazione, come Giuseppe Di Vittorio, padre costituente e fondatore della CGIL, insieme a milioni di militanti comunisti e del sindacato, che hanno dedicato la loro vita alla difesa dei lavoratori e della conquista dei diritti, e che non possono essere in nessun modo messi sullo stesso piano di chi ha commesso gravi crimini contro il nostro paese, contro l’Europa e contro l’umanità”, recita l’ordine del giorno approvato all’unanimità. Il voto del parlamento europeo cheequipara nazismo e comunismo è stato fortemente criticato anche da David Sassoli, presidente dell’europarlamento e dall’europarlamentare ed ex medico di Lampedusa Pietro Bartolo.

Intanto, dopo la Cgil di Firenze, altre strutture territoriali del primo sindacato italiano hanno approvato documenti e ordini del giorno contro la risoluzione del parlamento europeo e tra queste le camere del lavoro di Torino, Roma-Rieti, Livorno, Lucca, Trapani e Arezzo.

arezzo.jpg

Fortebraccio News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...