Compie 100 anni il comandante Diavolo, Germano Nicolini, tra i migliori combattenti della Resistenza

“Gli ideali della Resistenza hanno sempre illuminato la tua vita e ti hanno sempre dato la forza per guardare avanti. C’è un po’ la tua essenza in queste frasi rivolte ai più giovani: ‘Noi sognavamo un mondo diverso, un mondo di libertà, un mondo di giustizia, un mondo di pace e un mondo di fratellanza e serenità. E allora riflettete, ragionate con la vostra testa e continuate la nostra lotta’”. Sono le parole con cui l’Anpi di Correggio omaggia, nel giorno del suo centesimo compleanno, il comandante Diavolo, Germano Nicolini, protagonista della lotta di Resistenza in Emilia Romagna, medaglia d’argento al valore militare per “le brillanti doti di organizzatore e di comandante, sprezzante di ogni pericolo” e “considerato uno dei migliori combattenti della resistenza reggiana”. Qui l’omaggio dell’Anpi di Correggio al comandante Diavolo.

Germano Nicolini (Dièvel), nasce a Fabbrico (RE) il 26/11/1919 da famiglia di contadini proprietari. Dal settembre 1943 aderisce alla Resistenza e diventa Comandante del 3° battaglione SAP della 77° Brigata “Fratelli Manfredi”, con tre differenti nomi di battaglia, prima “Demos”, poi “Giorgio” ed infine “Diavolo”. Partecipa alle battaglie di Fabbrico e Fosdondo, riportando due ferite, dopo la Liberazione all’età di ventisette anni, è nominato Sindaco di Correggio.
Nel 1997 gli viene concessa la Medaglia d’Argento con la seguente motivazione: “Ufficiale dell’Esercito, dopo l’8 settembre, fuggiva dalla cattura ed entrava in formazione partigiana e difesa della Patria invasa. Durante il lungo periodo di appartenenza alle formazioni e nelle numerose azioni di combattimento dimostrava brillanti doti di organizzatore e di comandante, sprezzante di ogni pericolo. La sua opera è stata giudicata cospiqua, perché svolta in difficili condizioni, in zona di pianura costantemente controllata dal nemico. Considerato uno dei migliori combattenti della Resistenza reggiana” Oggi è un anniversario e un traguardo importante per Germano, compie 100 anni, da combattente, lucido e intrepido.
Gli ideali della Resistenza, hanno sempre illuminato la tua vita e ti hanno sempre dato la forza per guardare avanti.

comandante.jpg
C’è un po’ la tua essenza in queste frasi rivolte ai più giovani: “Noi sognavamo un mondo diverso, un mondo di libertà, un mondo di giustizia, un mondo di pace e un mondo di fratellanza e serenità. E allora riflettete, ragionate con la vostra testa e continuate la nostra lotta.”
E ancora “la democrazia si costruisce sull’uguaglianza, se prevale l’individualismo tutto è perduto. Non ci salviamo da soli”. Importante è dirlo in questi tempi di dubbia integrità morale, ricordare la tua lezione di etica e la tua passione che hanno attraversato il tuo vivere.
Grazie di tutto Germano e tantissimi Auguri.
Sezione Anpi di Correggio

Auguri e grazie di tutto Germano!

Fortebraccio News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...