A Trecate (Novara) l’albero di Natale contro la violenza sulle donne

“Non solo il 25 novembre”. La violenza sulle donne va contrastata ogni giorno dell’anno, a partire dalla sensibilizzazione dei cittadini e da una grande battaglia culturale per sconfiggere il sessismo e il machismo dilaganti nella società.. E allora, iniziative che possono apparire simboliche servono a ricordare e a riflettere sulla gravità di un fenomeno, quello della violenza sulle donne, che nel nostro Paese è in costante aumento.

albero di natale.jpg

E a San Martino di Trecate, in provincia di Novara, questi ragionamenti si sono tradotti in  nell’allestimento di un albero di Natale addobbato con 125 paia di scarpe femminili rosse al posto delle decorazioni tradizionali: “Perché, dicono i promotori dell’iniziativa –  alla violenza contro le donne non dobbiamo pensare solo il 25 novembre”. A realzizarla, il Gruppo giovanile San Martino, attivo nell’omonima frazione di Trecate dove un mese fa si è verificato un femminicidio: una 37enne è stata uccisa con 80 coltellate. Il convivente è oggi in carcere, accusato del femminicidio.

Ma la decisione sull’albero anti violenza è arrivata prima di quel crimine efferato che, pure, ha dato ulteriore forza e impulso all’iniziativa: “Mi era venuta l’idea – dice il presidente Roberto Longobardi – e l’avevo proposta agli altri membri del gruppo proprio il giorno precedente il delitto. Ci avvicinavamo alla giornata internazionale contro la violenza sulle donne, il 25 novembre appunto, e abbiamo ritenuto che non si può parlarne solo una volta e poi dimenticarsene. L’albero di Natale dà un senso a questo tema. Ce lo ricorda per 40 giorni. Abbiamo fatto passare la voce e raccolto le scarpe tra mogli, figlie, amiche, madri, zie. Ce ne sono di tutti i tipi: eleganti e sportive, estive e invernali, comprese le ciabatte da spiaggia. Ne abbiamo anche tenute alcune paia di riserva. Molte erano già rosse, le altre le abbiamo dipinte noi e appese. Volevamo mettere anche scarpe da bambina, ma poi non ce la siamo sentita”.

Fortebraccio News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...