Coronavirus, il durissimo attacco del New York Times contro gli italiani: “Sono incapaci di rispettare le regole”

Articolo al vetriolo oggi sul New York Times. Il quotidiano americano ci considera un popolo incapace di seguire le regole, persino quelle che imporrebbe il buonsenso, un popolo che prende le leggi come un ostacolo da aggirare, persino in momenti drammatici come quelli che sta attraversando il Paese. Il riferimento è alle continue violazioni delle zone rosse istituite per arginare il dilagare del  Coronavirus e le fughe dalle zone del contagio che si sono verificate nelle scorse ore. L’articolo è un resoconto di quanto accaduto nelle ultime 48 ore, con un excursus sui “furbi” che pensano di arginare facilmente la burocrazia.

new

Non solo il New York Times ma anche il Guardian ha centrato il punto di un paese che non rispetta le regole imposte dal Governo in un momento di crisi come questo.
guardiam
Fortebraccio News

39 pensieri riguardo “Coronavirus, il durissimo attacco del New York Times contro gli italiani: “Sono incapaci di rispettare le regole”

    1. In parte non sono d ‘accordo ,l’Italia mai visto le strade cosi’deserte,gli italiani stanno a casa ,guardate anche i social ,in tempo reale,basta con queste vecchie discriminazioni retrografe ,sono fiero di essere italiano e di seguire le regole!forse non da primo giorno ma dal secondo si,veramente citta’fantasma,tutti a casa.

      "Mi piace"

    1. Non sono situazioni paragonabili… Un conto è il governo o il sistema sanitaria (pessimo negli Stati Uniti), un altro conto è la cultura di un popolo. Il governo Italiano è stato bravissimo, anche il sistema sanitaria idem, ma gli italiani non sono bravi a rispettare le regole. Sono un’americana che vive in Italia da oltre 20 anni ed è VERISSIMO che gli Italiani preferiscono “interpretare” le leggi/le regole, piuttosto che rispettarle. Gli americani non hanno ancora capito bene la situazione (grazie al nostro governo di pagliacci sociopatici e sistema sanitaria privata di merda). E’ molto più complesso la situazione negli Stati Uniti. Le persone non sono tutelati per quanto riguarda la salute, il lavoro, la famiglia ecc… cmq, non sono d’accordo che è una barzelletta detto “dagli americani”… dai, è un opinione di un giornalista che ha ragione – punto.

      Piace a 1 persona

      1. Ma chi credere che siamo? Si fa di tutta un’ erba un fascio. Io sono mesi che non esco ,con una bambina e un disabile, da casa. Solo mia figlia va in giro , perche’ ha un negozio, se no come viviamo. Spero che lo fanno abbastanza persone , con intelligenza, e volonta’ anche nel rispetto delle persone. Se il giornale americano pensa che tutti gli Italiani non hanno rispetto ,regole e quant’altro si sbagliano di grosso. Intanto loro pensino a far finire la guerra in Siria , dove muoiono bambini ,persone adulte che non hanno colpa alcuna. Non siamo tutti cosi barbari, non sono tanto i cittadini ma degli ignoranti politici di certi partiti che vogliono il potere. Ma il potere di che che non sanno neanche spiccicare una parola sensata. Tutto il mondo ha pensato bene di rovinare cio’ che Dio ha regalato a tutti e dico a tutti, chi ne ha saputo approfittare lo ha fatto con la piu’ orrida malvagita’ di questi tempi.

        "Mi piace"

      2. noi Italiani ci stiamo sforzando di seguire le regole anche se a tutt’oggi in ns Governo ha posto blocchi al lavoro ma non ha messo in campo misure economiche di contrasto alle chiusure delle attività . Ecco forse gli americani non sanno quanto gli italiani poco si fidino dei loro governanti.

        "Mi piace"

      3. Andate a cagare popolo di coglions fate pagare i tamponi a chi se lo può permettere gli altri possono morire vergognatevi guerrafondai

        "Mi piace"

  1. è vero, siamo un Popolo di trasgressivi, ma anche un Popolo che ha scarsa fiducia verso chi fa le regole e le leggi…ed anche in questo come darci torto. Ma in USA si fanno i tamponi? Naturalmente non auguro agli americani di trovarsi nella nostra situazione, ma i conti si faranno alla fine.

    Piace a 1 persona

    1. In America i tamponi si pagano per cui una seria indagine epidemiologica non verrà mai fatta
      Spero per loro e per la collettività mondiale che questo virus non li aggrediscea con la virulenza constatata in molti paesi .Lo spero ma non ci credo ……

      "Mi piace"

  2. In parte è vero. C’è una larga fascia della popolazione, che rifiuta le regole, ed in certe zone del nostro paese, spesso al sud, il senso civico è molto scarso! Siamo un popolo variegato anche dal punto di vista della cultura e dell’educazione e la cosa non ci aiuta! Ma se vogliamo siamo capaci di fare cose tutti insieme, che altri popoli se le sognano. Gli americani vivono da sempre una loro realtà, ed hanno una percezione degli altri, speso errata. Noi, ad esempio, consideriamo la Sanità e l’istruzione, diritti costituzionali e sacri per ogni cittadino, che sanciscono l’uguaglianza tra gli esseri umani nel nostro paese. Negli USA non è così, e questo ci rende diversi da loro e soprattutto migliori !

    "Mi piace"

    1. Io vivo in sardegna pezzo di capra e dal nord sono venuti 11 mila persone a portare il virus quindi chi nn rispetta le regole nn siamo noi del sud mah voi dal nord, prima di sparare minchiate al vento pensa

      "Mi piace"

    1. come ti permetti di generalizzare c’é di tutto come in USA dove i cittadini non sono tutelate dallo stato ne dalle leggi, e come tanti altri paesi. dobbiamo vedere come si ragiona nel piccolo, sono in Lombardia Brescia e noi cittadini ci siamo rinchiusi in casa per aiutare la sanità di eccellenza che abbiamo e che in questo momento è in affanno.

      "Mi piace"

  3. Io sono siciliana,mi attengo alle regole,sono rinchiusa in casa per 2 motivi;1:per la mia salute e di chi mi circonda 2:perché le leggi le rispetto.Pago le tasse e non discrimino le razze sociali.Qui non esistono ne nord ne sud ne americani ne europei,siamo tutti sotto lo stesso cielo.Siamo ad una pandemia globale,riguarda tutti..anche oltre oceano!Prudenza a tutti

    "Mi piace"

  4. Io sono siciliana,mi attengo alle regole,sono rinchiusa in casa per 2 motivi;1:per la mia salute e di chi mi circonda 2:perché le leggi le rispetto.Pago le tasse e non discrimino le razze sociali.Qui non esistono ne nord ne sud ne americani ne europei,siamo tutti sotto lo stesso cielo.Siamo ad una pandemia globale,riguarda tutti..anche oltre oceano!Prudenza a tutti

    "Mi piace"

  5. Sono un abbonato del NYT. Mi spiace farvi notare che il vero articolo dice: “On Day 1 of lockdown, Italian officials urge citizens to abide by rules” questo il titolo ed all’interno nn c’è un preciso riferimento alla sfiducia nei nostri confronti . Se necessario e ditemi come, invio l’articolo vero

    "Mi piace"

  6. Il fatto che l America non sia un paese perfetto non esclude che noialtri si sia poco avvezzi al rispetto delle regole e al buon senso . Furbacchioni , ciucci, presuntuosi e pronti a difendere il nostro “orgoglio italiota” anche a dispetto dell’evidenza.

    "Mi piace"

    1. Avete ragione, siamo un popolo di ignoranti.
      Ignoriamo le notizie vere e crediamo alle fake news molte volte trasmesse dalle principali testate giornalistiche.
      Ignoriamo un buon senso
      E non crediamo allo stato… un buon ed efficiente stato che non solo è pronto e capace di fare i nostri interessi a livello europeo ma anche in grado di farci risparmiare agevolando la nostra economia, con una tassazione MINIMA la quale ci torna interamente indietro sotto forma di strade prive di dissestamenti, scuole ben attrezzate, fornite di esemplari docenti e gratuite per chi non gode di un buono stato sociale; pensioni dignitose che permettono anche a coloro che hanno fatto sacrifici per una vita intera di poter godere degli ultimi anni a loro disposizione.
      Uno Stato i quali Enti agevolano la burocrazia, Uno Stato che incentiva le piccole e medie imprese a crescere e le grandi imprese a restare su territorio Nazionale e ad assumere nuovo personale.
      Non voglio giustificare il comportamento errato di coloro i quali ,diversamente da me, hanno sottovalutato la situazione, ma mi domando se il nostro stato è Così degno di fiducia… come mai il nostro Caro Stato non ha aiutato a contrastare questo clima di paura dichiarando la quarantena?
      Come mai uno stato cosí rispettabile non ha pensato di attuare eventuali sistemi di prevenzione come ad esempio bloccare i voli verso Italia dalla Cina? Lo stesso sistema di precauzione che molti altri paesi europei ed extraeuropei hanno messo in atto ancor prima del bel paese?
      Se vi chiedete se il virus sarebbe arrivato comunque come è arrivato comunque in America, la risposta è Sí certo… ma sicuramente non avremo avuto cosí tanti casi di infezioni e vittime in quanto la situazione sarebbe stata decisamente più sotto controllo di adesso.
      Come mai un paese con uno stato esemplare come il nostro detiene il record di contagi e morti per causa di questo virus?
      La causa di tutti i malfunzionamenti di questo sistema è la corruzione… la corruzione il favoritismo la mancanza di meritocrazia non permettono allo stato di funzionare efficientemente di pensare per i propri cittadini e di prevenire disastri del genere.
      Uno stato di meritocrazia essere efficiente significa essere migliore nel lavoro che svolge, e l’efficienza di uno stato meritocratico porta beneficio a tutta la comunità, in uno stato meritocratico non esistono i favoritismi, e non esiste la corruzione…
      Ma l’Italia NON È uno stato meritocratico. E a causa di ciò vi è una errata ripartizione del denaro della spesa pubblica; mancano i fondi alle scuole gli insegnanti che dovrebbero formare l’intelligenza e fermare la deficienza e l’ignoranza degli italiani sono sottopagati, svogliati di svolgere il proprio lavoro, hanno il posto fisso e quindi il culo coperto, e ciò li a svolgere in maniera poco meritocratica il proprio lavoro, con assenza di enfasi e amore.
      Infine dico è vero.. siamo ignoranti, Perchè ignoriamo la radice di letteralmente tutto ciò che provoca mal essere in questo paese.
      L’egoismo dell’essere umano italiano ha portato a tutto ciò… politici corrotti, mancanza di meritocrazia ignoranza, diffidenza da parte del cittadino nei confronti dello stato, mancanza di prevenzione da parte di uno stato inetto e più e più volte , infine, Morte.

      La mia non è una predica ne un attacco verbale a nessuno, ma una riflessione che spero possa essere capita.

      "Mi piace"

      1. Aspettiamo a vedere come andrà negli altri stati prima di parlare. Vedendo le misure che attuano in Germania, da loro potrebbe essere peggio che qua.

        "Mi piace"

  7. Regole,non regole…..Italia,USA,resto del mondo,chi fa bene,chi male,cgi critica chi….io so solo che in tutto il mondo, la storia ,su tutti i libri….l’italia la fa da padrona. E questa volta ta piu’ che mai la scriveremo fieri.

    "Mi piace"

    1. Condivido pienamente e a chi parla degli insegnanti dico :Vergognatevi, generalizzate sempre, un po’ di marcio è in ogni contesto sociale e in ogni settore, nessuno escluso! Sono orgogliosa e fiera di essere italiana, insegnante e cittadina del mondo, sì del mondo e ovunque mi trovo ad agire, in pubblico e in privato, difendo la mia Italia, terra solidale, generosa e colta…
      Non dimenticate mai che il Mediterraneo è stato, nel corso dei secoli, la culla delle civilta’! È UN MOMENTO DIFFICILE E C’È CHI DIFFAMA, ACCUSA, OFFENDE… DA PERSONA, SÌ PERCHÉ SE TUTTI RICORDASSERO CHE SIAMO PERSONE, in ogni continente e pertanto portatori di azioni, a volte buone e sagge, a volte negative e distruttive… SCRIVEREMO ANCHE QUESTA VOLTA… pagine belle di storia, lo Stato c’è, nonostante i franchi tiratori e ne usciremo più forti di prima. Di sicuro i più reticenti a rispettare le regole, saranno diventati più consapevoli e faranno meno ca… te! Auguri a tutti… Io resto a casa!

      "Mi piace"

  8. Andiamoci piano con le parole e non cerchiamo chi sono i peggiori; ne sud ne nord, ne americani ne cinesi. Tanto per precisare non è che parla l’America se un giornalista scrive quello che ha scritto. Facciamoci un esame rx di coscienza e vedremo che la ricerca ad aggirare le leggi è costante. Chi non paga le tasse, chi occupa i parcheggi riservati, chi butta cicche per terra e gomma da masticare, chi non fa la raccolta differenziata e lascia spazzatura per strada, chi non smaltisce rifiuti speciali e li consegna alla camorra, chi costruisce abusivamente. Vogliamo continuare? volendo si può. Qualcuno dica se tutto ciò non è vero e l’anima sua sarà condannata in eterno nel girone dei pinocchi.

    "Mi piace"

  9. Facciamo le cazzate e criticate gli americani? Noi siamo un popolo da operetta, che dall’unità a oggi, in 160 anni, non ne ha fatta una giusta. Gli americani amano il loro Paese. Noi siamo una massa di individualisti furbastri che sta insieme solo per tornaconto. Come popolo facciamo schifo.

    "Mi piace"

  10. Io vivi qua al Bologna alcuno legosio sono aperti anche alcuni posti di lavori sono aperti italiani non riescono stare, in casa vogliono guardiagnare tutti giorno anche senza salute boo🤷‍♀️

    "Mi piace"

  11. Fiero di essere Italiano! Se capiterà anche a me di aver bisogno di cure non mi chiederanno sulla barella se ho l’assicurazione. Altra cosa non siete stati in grado di fermare una esercitazione così imponente inviando i vostri figli senza protezione in Europa. Che dire spero che questi ragazzi rientrino indenni. Buona giornata

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...