Cgil, Cisl e Uil chiedono al governo la sospensione delle attività non essenziali

I sindacati chiedono a Giuseppe Conte di sospendere le attività non necessarie ad affrontare l’emergenza. Una lettera dei tre segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo, inviata al presidente del Consiglio e, per conoscenza, al ministro della Salute, Roberto Speranza: “Le chiediamo di valutare la possibile necessità di misure ancora più rigorose di sospensione delle attività non essenziali”. Conte ha già convocato, in teleconferenza, le parti sociali.

cgilcisl

Fortebraccio News

Un pensiero riguardo “Cgil, Cisl e Uil chiedono al governo la sospensione delle attività non essenziali

  1. Sono ammalata ho 67 anni mia figlia lavora in un supermercato non mi sembra che sia giusto che siano aperti dalla.domenica alla.domenica e. La. gente si accalca. tutti i giorni a. Fare la spesa il presidente Conti ha detto in questo momento amiamo i nostri cari e i figli che lavorano nei supermercati non sono i nostri cari .Grazie Presidente Conti

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...